Ecologia, Etologia e discussioni generali.
da valerio
#4842
L LUOGO Il Parco nazionale di Manu in Perù è uno dei più imponenti ed estesi parchi naturali di tutto il mondo. Comprende migliaia di specie animali e vegetali tra cui l'ornitorinco, che vive in questa riserva dal 1965 e che qui ha trovato il suo equilibrio naturale.
da Massimiliano
#4843
Mah... la cosa mi lascia alquanto sconcertato.
La voce italiana di Wikipedia sul parco in questione
https://it.wikipedia.org/wiki/Parco_nazionale_di_Manu
sembra essere l'unica a suffragare questa fantomatica "introduzione" del monotremo nelle terre peruviane, ed anzi spende qualche parola in più per circostanziare la faccenda.

Tuttavia, la totale assenza di una notizia tanto peculiare dalle pagine equivalenti nelle altre lingue, così come da altri siti in cui sarebbe certamente dovuto essere se non altro accennata, pare un po' sospetta (anche se ovviamente, di per sé, potrebbe anche non voler dire nulla)...
Avatar utente
da Mauro
#4844
L'ornitorinco è uno degli animali in assoluto più difficili da tenere in cattività, tanto che neppure i migliori zoo europei ed americani ne possiedono. Le due cause principali sono il costo molto elevato di mantenimento in relazione alla taglia e l'abbondanza allo stato naturale, che non ne rendono la conservazione in cattività una priorità.
Dopo la morte dell'ultimo ornitorinco "newyorkese" (1959), che io sappia, non ne sono più stati esportati.

A questo vanno aggiunte le leggi australiane, molto strette sull'esportazione degli animali. Ovviamente non si applicano a chi opera nell'illegalità, ma gli zoo non possono operare sul mercato nero. : Wink :
Nel 2005, dopo gli inizi della devastante epidemia di DFTD che ha sterminato i diavoli tasmaniani, si è iniziato a creare delle "popolazioni assicurative" di vari mammiferi autoctoni in cattività, dove possono essere monitorati accuratamente e si è quindi timidamente iniziato a pensare all'esportazione per creare ulteriore varietà genetica.
Finora si è visto poco: il Governo della Tasmania ha ottenuto una delega alle leggi di sopra per inviare quattro diavoli allo zoo di Copenhagen, ufficialmente come dono diplomatico alla Principessa Mary di Danimarca, nata in Tasmania, per la nascita dell'erede alla corona. Il celebre zoo di San Diego dovrebbe essere il prossimo, ma finora gli animali non sono ancora arrivati.

Insomma... la faccenda "puzza" molto di leggenda metropolitana!
da valerio
#4845
In effetti , il delirio viene raggiunto allorquando , su Wikipedia , parlando del Manu National Park si dice che l'orni e' li' grazie alla generosa donazione degli aborigeni australiani agli indios di quelle zone , i quali ( gli aborigeni) desideravano commerciare con questi ultimi e per buona volontà manifesta decisero di esportare il simpatico marsupiale che ben presto si adattò al nuovo ambiente amazzonico . ...............
Avatar utente
da Mauro
#4846
E' un monotremo, non un marsupiale... : Wink :