Ecologia, Etologia e discussioni generali.
#4839
SteT ha scritto:Mi ricorda quando studiai botanica e trovai la storia di G. Karpechenko (ovviament e il nome non lo ricordavo a memoria e faticato un po' a ritrovarlo) il quale volle dimostrare che incrociando due piante di specie diverse ( nel caso specifico il cavolo Brassica e il ravanello Raphanus) era possibile ottenere un allotetraploide fertile denominato Raphanobrassica.
Il suo intento era quello di avere una pianta con la radice del ravanello e la foglia del cavolo. Ovviamente i pochissimi esemplari che risucì ad ottenere avevano la foglia del ravanello e la radice del cavolo....
Un pò come gli incroci tra Lycopersicon (pomodoro) e Solanum (patata), che avrebbero dovuto dare una pianta con bacche e tuberi entrambi commestibili, il "sacro Graal" dell'agricoltura, e che non hanno dato assolutamente nulla per decenni. : Wink :

Il "problema" è stato risolto barando bassamente, ovvero sia innestando la marza di pomodoro su una pianta di patate...
#5137
Comunque che io sappia ebbe anche un certo appoggio francese.

Francesi che gli impedirono solo di cercare volontarie femminili in Guinea (dove era andato a catturare gli scimpanzè)

E comunque in Russia prima di essere arrestato una volontaria l'aveva trovata :D

Della serie: aveva trovato qualcuno più pazzo di lui :D