Uccelli e Birdwatching.
da cranyc
#4735
Ho letto sul libro guida degli uccelli del mondo, di Colin Harrison e Alan Greensmith edtore Mondatori Arnoldo, la vita del gallo bankiva (gallus gallus). Piccoli, timidi gruppi di questa specie vivono ai margini della foresta pluviale e di quella secondaria (ricresciuta dopo il disboscamento), scavando il terreno in cerca di invertebrati e vegetali. Possono essere individuati grazie al canto del maschio. Nido Una depressione formata dalla pressione del corpo, foderata di erba secca e foglie di bambù e nascosta nel fitto del sottobosco. Distribuzione dall''Himalaya orientale attraverso la Cina meridionale fino alla Penisola Malese, all'Indonesia e alle Fileppine.
Ho sentito a qualche documentario se non ricordo male su Geo che il gallo bankiva è l'antenato dei nostri polli che alleviamo.
Ultima modifica di cranyc il 03/09/2015, 13:41, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
da Mauro
#4736
Tecnicamente parlando il bankiva è solo una delle sottospecie del gallo rosso di foresta (Gallus gallus), nella fattispecie quella originaria dell'isola di Giava.

Il pollame domestico discende da incroci selettivi tra G. gallus e il gallo grigio di foresta (G. sonneratii) effettuati in Asia tra i 7000 e gli 8000 anni or sono. Se siano avvenuti originariamente in India o, più probabilmente, in Indocina, è ancora dibattuto.
da cranyc
#4738
Mauro grazie per l'interessantissima spiegazione. Non sapevo che le nostre galline discendevano dall'incrocio del G. gallus e il gallo grigio di foresta (G. sonneratii) circa 8.000 anni fa.
Avatar utente
da Mauro
#4741
Forse c'è dentro anche dell'altro... ma come sempre la questione della selezione degli animali domestici da adito a diattribe degne di una disputa filosofica. : Wink :
Avatar utente
da erreesse
#4745
Mauro ha scritto:Forse c'è dentro anche dell'altro... ma come sempre la questione della selezione degli animali domestici da adito a diattribe degne di una disputa filosofica. : Wink :
Perché : Eeek : ? Mi sembra una cosa interessante, ma non me la so spiegare ...