Pesci e altri organismi marini.
#5589
Cari tutti, come forse capirete il titolo di questo post non si riferisce ad improbabili quanto deplorevoli spogliarelli di Raiformi offerti dall'acquario genovese, bensì ad un episodio al quale ho assistito coi miei stessi occhi.
Mercoledì scorso, per festeggiare i miei 25 anni (fa strano pensare che sono iscritto il sito da quando ne avevo da poco compiuti 17), mi sono concesso una giornata di vacanza a Genova, nella quale non poteva certo mancare il mio trionfale ritorno all'Acquario dopo qualcosa come dodici o tredici anni di assenza.
Qui ho assistito ad una scena che mi ha colpito non poco.
Chi di voi c'è stato si ricorderà della vasca tattile, la quale ospita varie specie di razze, nonché rombi e gallinelle, ed ha come propria funzione principale quella di consentire ai visitatori di toccare i suddetti, laddove si trovino a bazzicare dalle loro parti.
Ebbene, uno degli ospiti (che a giudicare dalle indicazioni riportate vicino alla vasca mi è sembrata una razza stellata, questa per intenderci: https://www.google.com/search?q=razza+s ... TAE#imgrc=_) pareva particolarmente espansivo.
Più e più volte la razza è venuta in superficie in verticale, spuntando col muso e con le branchie fuori dall'acqua e schiaffeggiandola con le pinne, perpoi tornare sott'acqua e rienergere, il tutto fra le risate della gente.
Qualcuno di voi ha mai anche solo vagamente sentito di parlare di qualcosa di simile?
Io no, ed in tutta onestà non riesco ad immaginare perché lo facesse
So solo che, ad un certo punto, si era messa a sguazzare con tanta foga che non mi sarei stupito se avesse fatto un balzo fuori dall'acqua a mo' di manta.
P.S. Ma solo a me sembra, per usare un eufemismo, alquanto incauto aver realizzato una vasca per storioni (dei quali alcuni di dimensioni più che rispettabili) ad altezza bambino, proprio accanto alla vasca tattile?
Va ammesso che c'era un cartello che avvertiva di non mettere le mani in acqua, ma sappiamo bene come sono i piccoli, e sinceramente avrei evitato di costruire una vasca così facilmente accessibile ed accanto all'altra, caratteristiche che potrebbero indurre a pericolosi equivoci.
#5590
Per quanto tra i Batoidei, il superordine di cui fanno appunto parte le razze, siano stati osservati diversi comportamenti di superficie (ben noti quelli dei Mobulidi, la famiglia cui appartengono mante e diavoli di mare), è probabile che il comportamento da te osservato sia legato all'alimentazione in cattività.
Chiunque abbia osservato pesci d'acquario "da fondo", quali le comuni botie (nome commerciale che include generi strettamente imparentati con Botia quale la diffusissima Chromobotia macracanthus), avrà visto che talvolta anziché starsene sul fondo ad aspettare il cibo vanno a cercarselo in superfice, specie al momento del pasto.

La suddetta Chromobotia ha in realtà tutta una serie di comportamenti assai bizzarri che in altri pesci sarebbero chiari sintomi di gravi malanni o morte prossima ma che paiono non avere alcun legame colla salute dell'animale.
Incredibilmente, nonostante l'enorme diffusione di questo pesce, che io sappia nessuno ha fatto uno studio comportamentale in merito...
#5593
La tua è una spiegazione molto interessante Mauro, e penso proprio che potrebbe essere corretta, anche se non ho modo di verificarlo, ignorando come vengano nutrite le razze all'Acquario.
Forse gli lanciano il cibo da sopra il bordo della vasca, e loro ormai hanno imparato ad associare la presenza umana col cibo?
Sarebbe un interessante esempio alla Pavlov, ma il dubbio mi rimane perché ho notato che era una sola razza a comportarsi così, e sempre la stessa.
E' anche vero, però, che quando emergeva così esponeva in bella vista la bocca, quindi tutto può starci.
Grazie mille dell'ipotesi!