Insetti, Aracnidi e Miriapodi.
#5029
Salve a tutti! Sono in una breve trasferta in cantiere, a Latina, e oggi ci ha "disturbati" per un po' uno strano insetto (almeno per me). Abbastanza "grosso", o meglio lungo, sui 4-5cm, e sottile. In apparenza una specie di vespa (dai colori) con un "vitino" molto pronunciato, tanto che torace/testa ed addome sembravano quasi due corpi separati ed uniti da un filo. Infine, cosa più particolare e forse chiave per identificarla (almeno nella mia ignoranza in materia), aveva una doppia lunga appendice, che scendeva a peso morto dall'addome, una specie di "doppio filo" lungo anch'esso sui 4-5cm.
Grazie se potete risolvere questa mia curiosità!
#5031
Dalla descrizione immagino si tratti di una specie del genere Sceliphron, la cosiddetta "vespa vasaio".

Immagine

I due "fili" che pendono non sono altro che zampe, in effetti a vederla ha un aspetto piuttosto strano! Ai tempi della scuola quando ne entrava una dalla finestra partivano le urla di tutte le ragazze! ( E anche di qualche ragazzo! : Chessygrin : )
#5033
Dove abito io, sulle alture di Genova, verso Levante, ce ne sono. Qualche estate fa gironzolavano nel mio studio. Non sembravano aggressive, perché ovviamente non le disturbavo, ma ero alquanto inquieto. Bastò una spruzzata (a malincuore) d'insetticida e si tennero lontane. Fra gli scaffali d'una libreria che ospitano testi poco consultati, avevano iniziato a costruire un nido che sembrava di fango secco. Tutto sommato, quel po' d'insetticida a scopo dissuasivo, che non ne aveva uccisa nessuna, era stata una buona iniziativa, perché non è bene avere un nido di vespe in casa, credo. Vederla volare mi faceva venire in mente gli elicotteri antincendio, che hanno un serbatoio appeso sotto e lo riempiono in mare qui sotto casa.
#5034
Grazie a tutti delle risposte! Sì, direi che è la seconda fotografia: anche se la coppia di zampe posteriori appariva più lunga, una vera e propria "coda". E in effetti, ora che ci penso, l'avevo vista anche in zona Genova.