Messaggi inerenti agli animali terrestri.
da Utahraptor
#1396
Salve a tutti, da diverso tempo frequento il vostro forum ed il sito ma questa è la prima volta che scrivo. L'impulso mi è stato fornito da un libro\articolo disponibile liberamente su internet che avevo letto già qualche anno fà e che ho ritrovato giusto adesso: http://www.naturalworlds.org/tigerbook/
Mi piacerebbe sentire le impressioni di qualcun'altro che lo abbia letto. Ovviamente niente mi renderebbe felice quanto sapere che il Tilacino è ancora tra noi, ma preferisco rimanere cauto e farmi qualche domanda. In particolare, secondo voi, a parte i 2 avvistamenti descritti in prima persona dall'autore, le teorie sulla consistenza delle possibili popolazioni rimaste e le prove portate a sostegno (tracce, carcasse di pecore, ecc) sono credibili e davvero combaciano con le poche informazioni che si hanno riguardo questo Marsupiale? In particolare sono rimasto perplesso davanti alle fotografie che ritraggono quelle che sarebbero le tracce di trascinamento della coda sulla sabbia...mi sembrano troppo pulite (nessuna traccia che le copra, le interrompa o le 'sporchi' in nessun tratto, mentre sul resto della superficie ci sono tracce di Vombati, Diavoli orsini, Quoll ecc), troppo evidenti, troppo...troppo XD
Insomma, pur avendola trovata una lettura interessante e suggestiva vorrei conoscere le impressioni di qualcun altro.
da cranyc
#1402
http://whc.unesco.org/en/list/955
QUI SOPRA C'è IL SITO DELL'UNESCO DEL Parco Nazionale Lorentz
Mammals also include a range of marsupials including at least four species of cuscus, several species of tree kangaroo and one species of Dasyuridae, often referred to as the 'tiger cat'. NEL SITO HO TROVATO SCRITTO QUESTA FRASE CHE HO RIPORTATO QUI SOPRA. cI SONO TRE SPECIE DI CANGURO E UNA SPECIE DI dASYURIDAE SIMILE AL GATTO TIGRE
http://www.indopacific.org/lorentz.asp
http://www.indonesia.travel/en/destinat ... ional-park
http://www.indonesia.travel/en/destinat ... -indonesia
http://wwf.panda.org/what_we_do/where_w ... indonesia/
http://wwf.panda.org/what_we_do/where_w ... a_forests/
http://wwf.panda.org/what_we_do/where_w ... a_forests/
IL SITO DEL WWF SUL PARCO DI LORENTZ E' PIU' COMPLETO In Nuova Guinea e Papua sono stati scoperte 1.000 nuove specie di animali e c'è ancora da scoprire. Questa notizia mi dà la speranza che un giorno verrà scoperto il tilacino
da Utahraptor
#1519
Riprendo questo topic con un argomento ricollegato alla domanda del mio post precedente: http://paleomammiferi.blogspot.com/2011 ... acino.html

Pare quindi che delle ricerche scagionino il Tilacino dagli...ovinicidi che gli sono stati imputati all'epoca.
In 'The magnificent survivor', però, vi sono alcune fotografie e analisi di carcasse di pecore o agnelli che sembrerebbero mostrare segni compatibili con la predazione da parte di un Tilacino...
Avatar utente
da Mauro
#1520
Facciamo un esempio.
Se i corvi fossero estinti e tra le cause d'estinzione fosse nominata la persecuzione a causa degli attacchi ai danni degli ovini (agnelli in particolar modo) penseremmo di avere di fronte dei barbari superstiziosi.
Invece è tutto vero; i corvi sono tra le maggiori "maledizioni" degli allevatori di ovini ed uno dei motivi per cui la Nuova Zelanda è divenuta il "paradiso delle pecore" (anche se i numeri stanno declinando perché l'allevamento di cervidi è assai più renumerativo) è perché non ha popolazioni di corvi, nè autoctone nè introdotte.
Non discuto che, anche a causa dell'esigua popolazione iniziale, la predazione ai danni degli ovini sia stata poca cosa, ma non mi sento di escluderla totalmente senza prove che, al giorno d'oggi, sono impossibili da ottenere. Gli ovini domestici, e gli agnelli in particolar modo, sono una preda molto ambita perché "facile". Se avete mai catturato una pecora adulta capite di cosa sto parlando. Immaginate un agnello...
da Utahraptor
#1523
ed uno dei motivi per cui la Nuova Zelanda è divenuta il "paradiso delle pecore" (anche se i numeri stanno declinando perché l'allevamento di cervidi è assai più renumerativo) è perché non ha popolazioni di corvi, nè autoctone nè introdotte.
...in compenso hanno i Nestor kea però : Chessygrin :
Gli ovini domestici, e gli agnelli in particolar modo, sono una preda molto ambita perché "facile". Se avete mai catturato una pecora adulta capite di cosa sto parlando. Immaginate un agnello...
Ed effettivamente se il Tilacino predava sicuramente Canguri, Emù della Tasmania e Vombati (se non erro ne furono ritrovati i resti nello stomaco di uno dei primi esemplari abbattuti) non penso si facesse troppi problemi ad approfittare un gregge incustodito. Anche perchè tra un Vombato o un Emù ed una Pecora, credo proprio che quest'ultima sia la meno combattiva.
da LeonidasJoker
#1527
A proposito del tilacino: mi accorgo proprio ora che Wikipedia segnala che oggi, oltre a quelli dell'indipendenza del Brasile e della fondazione del Genoa fra i vari, ricorre l'anniversario della morte dell'ultimo tilacino, deceduto allo zoo di Hobart il 7 settembte 1936. Direi che merita di essere ricordato.
da Utahraptor
#2878
Purtroppo si tratta solamente di una scena del film 'The hunter'...che tra l'altro non sapevo fosse già uscito e che voglio assolutamente vedere!